Salomon Speedcross 3 CS Psicofly » Blog Archive » Guardarsi dentro

Guardarsi dentro

mar
30

 

MEDITAZIONI

 

PERCHE’ ABBIAMO COSI’ PAURA DI GUARDARCI DENTRO?

La domanda è posta in maniera molto brusca, e potrebbe suscitare reazioni discordanti. E’ difficile infatti ammettere che la persona con cui soprattutto evitiamo il confronto siamo noi stessi, è la cosiddetta nostra coscienza , in sostanza la nostra mente. L’essenza dei nostri esami di coscienza è il mentire a noi stessi: lo facciamo quando giustifichiamo azioni che sappiamo bene ingiustificabili, quando troviamo compromessi con noi stessi, quando non riusciamo ad affrontare i nostri sensi di colpa o le nostre paure e reagiamo con rabbia.

 

Scrive il grande maestro Sogyal Rinpoche:

 “Supponiamo di fare una conversione completa. Supponiamo di smettere di guardare sempre nella stessa direzione. Ci è stato insegnato a seguire i nostri pensieri e le nostre proiezioni. Anche quando si parla di “mente” ci si riferisce ai pensieri e alle emozioni , e i ricercatori, che studiano ciò che immaginano essere la mente , considerano solo le sue proiezioni. Nessuno guarda davvero nella mente, la base da cui nascono tutte queste espressioni. E ciò porta a tragiche conseguenze”. Come cambiare radicalmente questa situazione? E’ molto semplice. La nostra mente ha un’enorme qualità, che possiamo sfruttare in ogni momento: può permetterci di guardarci dentro. Proviamo allora a guardarci dentro. Scrive ancora Rinpoche: “ Questa piccola inversione di tendenza fa una differenza enorme, potrebbe addirittura revocare i disastri che minacciano il mondo. Se più persone conoscessero la natura della mente, con cui vivono, lotterebbero con impegno e coraggio per preservarla”.

PERCHE’ NON ABBIAMO IL CORAGGIO DI GUARDARCI DENTRO? PERCHE’ ABBIAMO PAURA?

Perché guardarci dentro significa avere il coraggio di affrontare noi stessi, nella nostra “nuda fragilità”,  privi delle maschere che ogni giorno indossiamo, delle armature che vestiamo e che pensiamo ci proteggano.

Guardarci dentro significa invece essere sinceri , fino in fondo.

Non richiede altro, dunque, che un cambiamento radicale verso la vita e verso noi stessi.

“Guardare dentro ci spaventa, spiega ancora il maestro, “perché la nostra cultura non ci offre indicazioni su ciò che troveremo. Potremmo addirittura pensare che c’è il rischio di impazzire. E’ l’ultima risorsa, e una delle tattiche più ingegnose dell’io, per impedirci di scoprire la nostra vera natura. Il silenzio e l’immobilità ci atterriscono, e ce ne proteggiamo con il rumore e l’attività frenetica. Guardare nella natura della mente è l’ultima cosa che oseremmo fare”.

Forse “non vogliamo” guardarci dentro.

Forse è più semplice lasciare le cose come stanno, evitare il confronto e dedicarci ai “piaceri” della vita, al successo, al guadagno o a qualche altro luccicante oggetto che entra a far parte, per un attimo della nostra esistenza. Attaccarci alle sfavillanti illusioni dell’attimo, immaginarci il presente come eterno, forse ci dà sicurezza. Ma è una sicurezza illusoria, perché rimandare l’appuntamento con noi stessi non risolve il problema, ci si illude solo di dimenticarlo. Ma in realtà è solo rinviato.

E SE VOLESSIMO SCOPRIRE VERAMENTE CHI SIAMO?

Se decidessimo che è inutile fuggire e scegliessimo di guardarci di dentro e di scoprire la nostra vera natura?

Allora saremmo veramente indipendenti, allora avremmo scoperto veramente la nostra libertà, allora avremmo capito veramente chi siamo e la nostra vita cambierebbe veramente da un giorno all’altro.

Un raggio di sole entrerebbe finalmente ad illuminarla.

PROVIAMO ALLORA A GUARDARCI DENTRO!

E’ molto semplice:

BASTA CHIUDERE GLI OCCHI E RESPIRARE

Comment ( 1 )

One Comment to “Guardarsi dentro”

  1.  admin

    Il cubo mi parla del suo io, in questo momento lei sembra rassegnata ad un senso di vuoto che l’accompagna, dal test si evince che lei di base e’ una persona Estroversa ma non crede nelle sue possibilità , tende a vivere senza l’energia giusta, a livello affettivo non ha fiducia nelle relazioni, le amicizie sono importanti per lei ma anche queste non le vive in maniera positiva, diffidenza e negatività non le permettono di andare oltre in nessun campo della sua vita. L’amore e’ lontano e lei sembra credere che non arriverà mai, e certo che se e’ sempre negativa la vita non
    E darà quello che desidera, mettere la testa sotto la sabbia e non vedere sembra essere al momento la sua scelta primaria…e nessuno e’ veramente vicino a lei…. Si alzi e combatta…

    La sua amica e’ molto insicura e tendente alla negatività , il suo cubo piccolo e nero mi fa pensare a calimero. Si attacca alla amicizie e all’amore, attraverso la mente vive sogni e desideri ma non riesce a stare a contatto con la realtà , vivere sempre nella testa ci allontana dal corpo e dalla possibilità di volare alto, Si isola nell’affrontare i problemi che tendenzialmente sono affettivi, la sua amica ha bisogno di amore e di essere amata.
    Quello che posso dirvi…..fuori la testa dalla sabbia ragazze credere in se stessi aiuta a volare alto…

Leave a Reply